BLOG PENTAIR EUROPA

La task force operativa di Pentair supera tutte le difficoltà

È venerdì pomeriggio e molte attività stanno per abbassare la saracinesca per il weekend. Ma qualche schermo è ancora acceso. La task force operativa di Pentair è entrata in azione.

Pianificazione della produzione per la settimana successiva

Come ogni venerdì, si ritrovano per accertarsi che non vi siano sorprese nascoste il lunedì mattina. Quali problemi esterni avranno un impatto sulla produzione? Quali contingenze possono essere predisposte? Quali soluzioni alternative possono essere proposte? Come si può garantire ai clienti di Pentair la continuità della fornitura, e di cosa devono essere informati? E non è ancora buio.


Perché la catena di fornitura ha rallentato

In tutto il mondo, ogni settore è colpito da una catena di fornitura francamente instabile. Le ragioni sono molteplici e complesse. Come si può prevedere, molte sono legate al covid. Con la produzione di materie prime interrotta, la domanda dei consumatori ora alta e le economie che lottano per ripartire, vi è carenza di tutto, dalla plastica ai metalli. La pandemia ha anche avuto un impatto a catena sui trasporti, con un collo di bottiglia mondiale nel trasporto marittimo e stradale che non riesce a recuperare il ritardo accumulato. Si aggiunga poi una “carestia di semiconduttori”, e si otterrà una tempesta perfetta che rende la prevedibilità della fornitura una potenziale lotteria. Dopo decenni di produzione just in time, il just in time è ora in ritardo.


Se fallisci nella pianificazione, pianifichi il fallimento

Siamo tutti toccati da questa situazione, e Pentair non fa eccezione. È necessaria un’azione decisiva, e Pentair ha in atto un processo consolidato per centrare l’obiettivo. La sua task force operativa è una squadra altamente qualificata, con esperienza nel ragionamento basato sul rischio. È stata istituita cinque anni fa precisamente per questo scenario: per monitorare i fattori che influenzano la produzione, agire rapidamente per mitigare qualsiasi perturbazione, e assicurare la continuità nella comunicazione tra il clienti e il personale Pentair.


Solitamente si riuniscono ogni due settimane, ma la situazione attuale li ha messi in allerta, e durante il 2021, le riunioni hanno avuto luogo almeno settimanalmente.

Stabilimento Pentair di Pisa

Pensiamo fuori dagli schemi

“Il lavoro della task force operativa fa parte del nostro modo di pensare basato sul rischio,” spiega Marco Calatroni. Non c’è persona più adatta di Marco per parlare della task force. In qualità di responsabile della catena del valore (Head of Value Stream) presso Pentair, si trova al cuore della produzione europea di Pentair, con un mandato che si estende dallo sviluppo di nuovi prodotti alla pianificazione della produzione. Il suo ruolo è quello di migliorare l'efficienza e ridurre gli sprechi, e ora le sue competenze sono messe alla prova da una carenza di materie prime e componenti che sta lasciando vuoti i magazzini.

Per minimizzare i ritardi nei confronti dei nostri clienti, dobbiamo essere il più creativi possibile

Marco Calatroni, Head of Value Stream

“Bisogna destreggiarsi tra le difficoltà, ma lo vediamo anche come un’opportunità di imparare”, continua. “Per minimizzare i ritardi nei confronti dei nostri clienti, dobbiamo essere il più creativi possibile. Abbiamo scoperto opportunità di sostituire componenti simili o migliori senza impatti sulle prestazioni. Potrebbe volerci un po’ di capacità di adattamento, ma può rivelarsi positivo a lungo termine.”


Trasformare le parole in fatti

I bollettini informativi aiutano a mantenere i clienti aggiornati

Proprio questo mese Pentair ha rilavorato, modificato e adattato componenti su due linee di prodotti principali: la valvola Autotrol 255 e la valvola SIATA V132.


“Per la Autotrol, abbiamo temporaneamente lavorato a mano un nuovo filtro superiore, la cui scarsità stava influenzando la nostra capacità di fornitura” prosegue Marco. “Abbiamo rilavorato un diffusore Fleck simile per renderlo perfettamente adatto e andremo avanti con questi finché il nostro fornitore europeo di componenti non svilupperà un nuovo stampo. Abbiamo anche sviluppato un nuovo kit adattatore aircheck per parte della stessa gamma per colmare un vuoto nella fornitura della vaschetta aircheck. Allo stesso tempo, i trasformatori per le valvole SIATA V132 sono temporaneamente non disponibili, per cui stiamo mandando avanti le consegne con un trasformatore Autotrol adattato, ancora una volta per mantenere la fornitura.”


“Ogni volta si tratta di pianificare, testare, a volte lavorare a macchina, il tutto con una notevole documentazione anche per il più piccolo cambiamento. Ma ne vale la pena per far sì che i nostri clienti e le loro attività possano andare avanti. Cerchiamo anche di assegnare le forniture per evitare che qualcuno ne faccia scorta. È difficile, ma il miglior modo per essere giusti è quello di condividere le carenze tra tutti i clienti, grandi e piccoli. Dobbiamo essere agili e prendere decisioni rapide, ma sono sicuro che di conseguenza ne emergeremo più forti".


Avere una visione completa

Magazzino Pentair a Herentals

Marco viene raggiunto ogni settimana dalle principali parti interessate della produzione, dell'approvvigionamento, della comunicazione di marketing e della gestione del prodotto, che compongono la task force operativa. Armati di una conoscenza dettagliata dei piani di produzione e di qualsiasi potenziale carenza di fornitura, affrontano tutte le linee di prodotti, identificano cosa viene influenzato (se questo è il caso), cosa può essere fatto per alleggerire le perturbazioni e cosa deve essere comunicato.


“Il nostro obiettivo è costruire una bacheca comprensiva del problema: il buono, il brutto e il cattivo”, dice Eliane Poey-Lafrance, Product Manager per le valvole. “È così che possiamo ottenere una visione completa e precisa. Solo allora possiamo intraprendere azioni e dare una stima precisa ai nostri clienti.”


“Può trattarsi di una riunione difficile. Tutti abbiamo un ruolo da svolgere e ci chiediamo conto gli uni agli altri. Ci sono alcune domande difficili e decisioni impegnative, ma siamo una squadra competente. Abbiamo l’autonomia e la flessibilità di realizzare in modo rapido cambiamenti importanti nella produzione. Può trattarsi di cambiare un fornitore, dare la priorità a un ciclo di produzione, o adattare un componente. Tutto il possibile. Proprio questo mese, abbiamo lavorato a mano dei componenti per sostituire parti in un ordine arretrato da tempo. Di conseguenza, il cliente riceverà un prodotto di qualità superiore e consegnato prima del previsto.”


Dobbiamo essere agili e prendere decisioni rapide, ma sono sicuro che di conseguenza ne emergeremo più forti.

Superare insieme le difficoltà

“La task force operativa è il modo migliore di gestire una situazione difficile”, concorda Marco Calatroni. “La nostra bacheca racconta tutta la storia, in modo da mitigare al meglio i problemi ed essere aperti tra di noi e con i nostri clienti.”


“E, in ritorno, i nostri clienti sono stati fedeli poiché hanno capito ciò che stiamo cercando di ottenere. A nessuno piace ricevere qualcosa più tardi di quanto sperato, ma sorprese nascoste possono rivelarsi ancora peggiori. Se lo sai in anticipo, puoi pianificarlo. E anche se può essere scomodo, a volte è meglio dire che... per qualche tempo non c’è niente da dire! Quel che conta è mantenere un canale di comunicazione con i nostri clienti ed essere il più trasparenti possibile. È necessario per mantenere la fiducia tra i nostri clienti e noi.”


“Siamo tutti sulla stessa barca”, conclude Marco. “I nostri fornitori di materiali, i nostri distributori, i nostri clienti e la nostra concorrenza stanno tutti affrontando gli stessi problemi. Ma stiamo navigando verso acque più tranquille con il miglior equipaggio al timone. L’approccio di Pentair è quello di pensare in modo lungimirante, essere proattivi e impegnati nel trovare insieme soluzioni che ci faranno superare tutto ciò.”

Leggi di più sui Centri di eccellenza Pentair


Condividi usando le icone qui sotto





50 visualizzazioni